ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A SOSTEGNO DEI MALATI DI MORBO DI PARKINSON

 

Sportello parkinsonismi

Home
Notiziario
Per contattarci
Il 5 per mille dell'IRPEF
Attualità
Attività sociale
Parma
Verona
Perugia
Padova
Sportello Parkinson
Sportello parkinsonismi
Centri di cura
Malattia di Parkinson
Sintomi
I problemi non motori
La terapia
Principi attivi e farmaci
Neurochirurgia
Verona: Chirurgia
I Manuali e gli Ausili
Riabilitazione
Diete personalizzate
Proteggere l'autonomia
Sostegno psicologico
Genetica e Staminali
Parkinsonismi atipici
Parola agli specialisti
Ci scrivono...
Convegni
I link

 


SPORTELLO PARKINSONISMI


Casella di testo: PER COLLEGARSI ALLE PAGINE:

● SPORTELLO PARKINSON

I PARKINSONISMI ATIPICI:
● Demenza a corpi di Lewy 
● Paralisi Sopranucleare Progressiva
● Degerazione Cortico-Basale 
● Atrofia Multisistemica
● Parkinsonismo vascolare
 
Sportello Parkinsonismi                              
I Parkinsonismi atipici
                              
L’ambulatorio
La sede
L’équipe medica
La diagnosi e la terapia
Come funziona
La prenotazione

Attenzione

 

 


E' attivo presso la

 FONDAZIONE "DON CARLO GNOCCHI" DI PARMA
Piazzale dei Servi, 3
43121 Parma
 
Tel. 0521 205539
 

l'ambulatorio multidisciplinare
SPORTELLO PARKINSONISMI

dedicato ai Parkinsonismi atipici


I Parkinsonismi atipici sono malattie neurodegenerative che possono essere confuse con la malattia di Parkinson.
Tra i Parkinsonismi atipici:

Demenza a corpi di Lewy
Paralisi Sopranucleare Progressiva
Degerazione Cortico-Basale
Atrofia Multisistemica

Parkinsonismo vascolare

 

Per le prenotazioni telefonare al numero

0521 205539
nei seguenti giorni:
Lunedì, Martedì e Mercoledì dalle ore 11.00 alle ore 13.00

E-mail: parma@dongnocchi.it

 

 

Il malato è inserito in un percorso codificato ad hoc di tipo diagnostico-terapeutico ed è preso in carico precocemente e globalmente dalle strutture sanitarie coinvolte:
- Fondazione Don Carlo Gnocchi di Parma
- Unità Operativa di Neurologia dell'Ospedale di Vaio-Fidenza (Parma)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


I PARKINSONISMI ATIPICI

I parkinsonismi atipici sono malattie neurodegenerative meno frequenti della malattia di Parkinson ma a più rapida progressione. La loro diagnosi è difficile poiché possono confondersi con la malattia di Parkinson.
Tra di essi troviamo la Demenza a corpi di Lewy, la Paralisi Sopranucleare Progressiva, la Degerazione Cortico-Basale, l'Atrofia Multisitemica, il Parkinsonismo vascolare.

 

L’allungamento della vita media ha portato ad un incremento delle malattie neurodegenerative.
La malattia di Parkinson è seconda per frequenza solo alla demenza di Alzheimer. Nonostante che i criteri diagnostici per la malattia di Parkinson siano ben codificati ed universalmente accettati, la diagnosi è talvolta difficile e può essere confusa con i parkinsonismi atipici.
Questo gruppo eterogeneo di malattie, denominate un tempo Parkinson-plus per la presenza di un sintomo o segno ulteriore rispetto alla malattia di Parkinson, comprendono l’Atrofia Multisistemica (MSA), la Paralisi Sopranucleare Progressiva (PSP), la Degenerazione Cortico Basale (CBD), la Demenza a corpi di Lewy (DLB), il Parkinsonismo vascolare (PV).
La loro frequenza è bassa con una prevalenza per le diverse forme che non supera i 5 casi su 100.000, eccetto che per la Demenza a corpi di Lewy che conta per il 15-20% di tutti i casi di demenza.
I primi report clinico-patologici sono presenti già nella letteratura scientifica degli anni ‘60, ma bisogna arrivare fino alla metà degli anni ‘90 per una migliore definizione dei criteri diagnostici, validati e supportati dalle conoscenze della comunità scientifica internazionale.
Questo ha permesso un maggior riconoscimento di queste patologie negli ambulatori specializzati che si occupano di malattie del sistema extrapiramidale. Tuttavia, nonostante i recenti progressi e la diffusione dei criteri nosologici, la diagnosi è spesso difficile e necessita di personale esperto che abbia conoscenza ed accesso a tutte le più moderne metodologie diagnostiche.
Da lavori presenti in letteratura si può extrapolare che nei Centri altamente specializzati in malattia di Parkinson e parkinsonismi la percentuale di errore nella diagnosi non supera il 10-15% dei casi totali.
I parkinsonismi atipici non rispondono purtroppo alla terapia dopaminergica come la malattia di Parkinson idiopatica. Alcuni sintomi possono tuttavia trarre giovamento da altre strategie terapeutiche, come il trattamento con tossina botulinica o la fisioterapia con riduzione della disabilità del paziente e della sintomatologia dolorosa che alcune posture provocano.
Questi interventi sono tanto più efficaci se eseguiti tempestivamente, cioè prima che si manifestino retrazioni muscolari o posture coatte legate alla malattia. La riabilitazione motoria è di vitale importanza, poiché le forme di parkinsonismo atipico mostrano una risposta scarsa alle comuni terapie farmacologiche utilizzate nella malattia di Parkinson.

 


L’AMBULATORIO
 

Lo Sportello Parkinsonismi è un ambulatorio multidisciplinare rivolto espressamente alla cura di queste malattie che non rispondono alle normali terapie farmacologiche come la malattia di Parkinson, ma possono invece trarre giovamento dalla riabilitazione neuromotoria.

 


LA SEDE

La sede dello Sportello Parkinsonismi è presso la Fondazione Don Carlo Gnocchi di Parma che ha una struttura neuroriabilitativa in grado di poter fornire le prestazioni richieste che sono di vitale importanza per la scarsa risposta ai farmaci di queste forme di malattia.

 


L’ÉQUIPE MEDICA
 

L’ambulatorio si avvale delle conoscenze di diversi specialisti, tra cui un neurologo esperto in disturbi del movimento, lo psichiatra, il fisiatra, il dietista, lo psicologo, il logoterapista.


LA DIAGNOSI E LA TERAPIA
 

La diagnosi precoce di queste forme è importantissima per prevenire le complicanze sia motorie (caratterizzate prevalentemente da retrazioni muscolari, posture distoniche, cadute) che a carico di altri apparati che portano ad una precoce disabilità con conseguente peggioramento della qualità della vita del paziente.

Un corretto e precoce inquadramento diagnostico-terapeutico-riabilitativo può quindi migliorare sia l’aspettativa che la qualità della vita del paziente che del familiare.

Il valore aggiunto dello Sportello Parkinsonismi sta proprio nella tempestività della diagnosi e della terapia riabilitativa con una presa in carico precoce e globale del paziente.

 


COME FUNZIONA
LO SPORTELLO PARKINSONISMI

Lo Sportello Parkinsonismi è un ambulatorio interamente dedicato alla cura dei Parkinsonismi atipici nel tentativo di garantire una corretta diagnosi anche nelle fasi precoci di malattia e il conseguente utilizzo di tutte le strategie terapeutiche volte a migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari.
Nella già collaudata ottica di un intervento multidisciplinare, l’equipe medica dello Sportello Parkinsonismi è costituita da un neurologo, esperto di malattie del sistema extrapiramidale e da  altri specialisti, quali il fisiatra, ,lo psichiatra, la psicologa, la dietista.

La Fondazione Don Carlo Gnocchi, con il Centro di Parma “Santa Maria ai Servi”, oltre ad ospitare gli ambulatori dedicati, cura la parte riabilitativa. Nel caso siano necessari maggiori approfondimenti diagnostici  è identificato, come reparto di riferimento,  l’Unità Operativa di Neurologia  dell'Ospedale  di Vaio (Fidenza).

Si ritiene che lo Sportello Parkinsonismi possa fornire risposte qualificate alle problematiche dei  pazienti  e loro familiari  utilizzando  le sinergie date dall'integrazione tra i differenti specialisti e le diverse strutture.
 


LA PRENOTAZIONE

Le visite mediche sono prenotate dalla segreteria della Fondazione Don Carlo Gnocchi di Parma.

Per le prenotazioni telefonare al numero

0521 205539
nei seguenti giorni:
Lunedì, Martedì e Mercoledì dalle ore 11.00 alle ore 13.00)

E-mail: parma@dongnocchi.it

 

 


ATTENZIONE
E' IMPORTANTE FORNIRE ESATTE INFORMAZIONI SUL TIPO DI MALATTIA
PER INDIRIZZARE CORRETTAMENTE IL PAZIENTE

Si prega di specificare al telefono se il neurologo di fiducia ha già diagnosticato la patologia come morbo di Parkinson oppure Parkinsonismo primario o secondario e, nel caso di Parkinson Plus (sinonimo di parkinsonismo),  se si tratta di:

MSA( Atrofia multisistemica)

PPS (Paralisi progressiva sopranucleare)

DCB (degenerazione corticobasale)

DLB (demenza a corpi di Lewy)  

Parkinsonismi secondari (farmaco-indotti; vascolari; ecc.)
 

 

 

subbul1a.gif (1043 byte)

Proprietà della UP Unione Parkinsoniani - Sede di Parma
Spedite un messaggio di posta elettronica ad
info@parkinsonitalia.it contenente richieste od informazioni

subbul1a.gif (1043 byte)